preloading...

News

Aggiornamento estivo 2020 dalla Terra dei Sogni!

Gagliole Castellina in Chianti
Castellina in Chianti, Luglio 2020
Cari amici di Gagliole,
Speriamo che questa nostra Newsletter vi trovi bene di salute e di spirito.

Quella appena trascorsa è stata certamente una primavera difficile, che ha portato con sé incertezze e nuove sfide, ma qui a Gagliole la fiducia e la voglia di reagire non ci hanno mai abbandonati. Siamo ripartiti con l’energia e l’entusiasmo di sempre, e ora siamo più che felici di annunciarvi che la nuova cantina di Gagliole e La Valletta Luxury B&B sono di nuovo aperti per visite e soggiorni in tutta sicurezza.

Visite guidate e degustazioni nella nuova cantina a Panzano in Chianti

Come molti di voi già sapranno, la nostra nuova cantina a Panzano in Chianti è ormai pienamente operativa, con tini e vasche di ultima generazione, il suo sistema di raffreddamento alimentato ad energia geotermica e solare, e la nuova barricaia. Negli ultimi mesi si sono conclusi anche i lavori a magazzino, wine shop e sala degustazione. Soprattutto quest’ultima è ora pronta ad accogliere gli appassionati di vino che sceglieranno di venire tra le colline del Chianti Classico alla ricerca di un’esperienza enoturistica d’eccellenza. Accoglieremo i wine lovers con varie proposte di tour & tasting: da quelle più classiche con visita in cantina e degustazione della gamma, a quelle più sofisticate che includono vecchie annate di Gagliole, il nostro vino portabandiera, e l’assaggio di Gallule, prodotto dalle viti dei vecchi terrazzamenti a Castellina in Chianti, e della nostra punta di diamante Pecchia. Sono possibili anche formule più originali con un pic-nic in vigna o a bordo piscina, ad esempio. Ogni visita a Gagliole potrà con piacere essere personalizzata su vostra richiesta.

La Valletta per un soggiorno all’insegna dell’atmosfera chiantigiana

Anche il nostro Luxury Bed & Breakfast ha riaperto le porte della sua bellissima casa colonica del 1920, completamente ristrutturata con amore e cura per i dettagli nel 2012. I quattro appartamenti e le due camere matrimoniali, con i loro tipici pavimenti in cotto, le travi a vista e gli arredi ricercati, sono pronti ad accogliere i viaggiatori che quest’estate prevedono di fare tappa in Toscana. Cipressi e uliveti, roseti e vigne, che fanno da poetica cornice a La Valletta, assicurano ai nostri ospiti un soggiorno all’insegna del relax e in sintonia con la natura. Nelle ore più calde la piscina con vista vigneti saprà donare sollievo e serenità. In cucina invece, la nostra straordinaria chef Edi non vede l’ora di allietare i palati degli ospiti con sfiziose ricette estive, immancabili piatti chiantigiani, perfetti in abbinamento con un bicchiere di…

…Rubiolo 2018, il nostro Chianti Classico dall’impareggiabile freschezza

Nel calice rotea brillante, il suo profumo dominato dall’arancia rossa, assieme alla ciliegia e ai sentori balsamici, al sorso si fanno spazio i morbidi tannini e una spiccata acidità che allungano il finale agrumato. Questo il nostro Rubiolo 2018, che da qualche mese è arrivato sul mercato e che in Italia è già stato accolto con entusiastiche recensioni da parte della stampa di settore. Sangiovese in purezza, autentico ritratto di grande freschezza tipico dello stile chiantigiano, il nostro Rubiolo rappresenta la sintesi delle due anime dell’azienda, in lui si fondano i territori di Castellina e Panzano in Chianti. Il sorso largo e morbido ci porta nelle vigne di Castellina, mentre la piacevole verticalità ci riconduce a Panzano. Siamo certi che il nostro Rubiolo 2018 ci regalerà sorsi di grande piacere per tutti i mesi estivi e non solo.

La Cappella dei Pesci

Per concludere vogliamo condividere con voi una novità che ci rende molto orgogliosi: abbiamo piantato una nuova vigna a Panzano in Chianti, precisamente nella bellissima Badia a Passignano.  La vigna custodisce tra i suoi filari un’antica cappella, datata 1510, da cui prende il nome, la Cappella dei Pesci. La leggenda narra che proprio qui nel 1050 avvenne il miracolo dei pesci ad opera di San Giovanni Gualberto, in occasione della visita di Papa Leone X. Il Santo fondatore della Congregazione Vallombrosana ordinò ad alcuni fratelli di andare a pescare a una fonte non lontana dall’abbazia, in un luogo in cui non si era mai visto un pesce. Di pesci invece ne trovarono ben due, due grossi lucci che i monaci servirono con soddisfazione al Papa. Abbiamo piantato questa vigna con differenti cloni di Sangiovese seguendo le differenti composizioni di suolo, e non vediamo l’ora di vedersi compiere con il supporto del nostro lavoro il miracolo della natura, la crescita delle viti e la raccolta dei loro primi frutti.

La vigna è stata, durante i mesi appena trascorsi, a tutti gli effetti un vero motivo di gioia a Gagliole. Assistere al risveglio del vigneto e alla ripresa del suo ciclo biologico ci ha regalato conforto e fiducia. I vivaci colori dai fiori tra i filari, il gentile dischiudersi delle gemme, il rigoglioso germogliare delle viti. Con dedizione e cura, e nel rispetto dei dettami dell’agricoltura biologica, abbiamo effettuato i lavori di manutenzione nei nostri vigneti a Castellina e Panzano in Chianti e abbiamo da poco terminato la selezione dei migliori germogli con una potatura delicata. Ora attendiamo con gioia il formarsi dei nuovi grappoli e il meraviglioso spettacolo dell’invaiatura.

Con la speranza di potersi rivedere presto in Toscana e di condividere con voi un bel bicchiere di vino, vi abbracciamo virtualmente e vi auguriamo una buona estate.

Con affetto,

Monika e Thomas Bär con tutto il team di Gagliole

-
Copyright 2016 - GAGLIOLE SOCIETÀ AGRICOLA INC.
- Privacy Policy - Informativa ex art. 35 del DL n. 34 del 30 aprile 2019